News

L’8 marzo e la lotta per la libertà

today08/03/2023 25

Sfondo
share close

L’8 marzo e la lotta per la libertà

Si dice spesso che l’8 marzo sia la “Festa della donna” ma è bene sottolineare che più che una festa si tratta di una celebrazione, che dovrebbe essere festeggiata ogni giorno.

Ma quest’anno, nella data istituita per la festa della donna, è giusto e importante dedicare questa giornata a Masha Amini e a tutte le donne iraniane che mettono a rischio la propria vita per lottare per la libertà.

È proprio a loro che questa giornata verrà giustamente dedicata. Da lunedì 6 marzo è stata lanciata la campagna #ilcoraggioèdonna che celebra la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna.

Chi è Masha Amini

Masha Amini era una donna iraniana morta dopo essere stata arrestata perché non aveva indossato il velo come imposto dal regime islamico.

Il caso di questa giovane ragazza è diventato mediatico e virale e, da quel momento, molte più donne iraiane hanno cominciato a far sentire la loro voce per vedere riconosciuti e rispettati i loro diritti fondamentali.

Che cosa vuole dire essere libere

Ce lo spiega Pegah Mostri Pour, attivista lucana di origine iraniana: “Vuol dire poter studiare e decidere chi diventare. Poter uscire di casa con i capelli scoperti senza paura di essere arrestate o di perdere la vita. Avere l’opportunità di guadagnarsi da vivere e veder riconosciuto, equamente, il proprio lavoro. Vuol dire scegliere di costruire una famiglia in pace, lontano dalla violenza e dalla guerra. Il coraggio è donna come la libertà”.

 

Ecco un video sull’impatto che questo caso ha avuto sul mondo:

https://www.youtube.com/watch

 

 

 

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un like o un commento.

Condividilo sui social, con amici, colleghi e familiari.

Ascoltaci su https://radiolocaliditalia.it/

Segui i nostri canali social per ricevere novità e aggiornamenti.

Foto: Ability Channel



Scritto da: comunicazione

Rate it
0%