On Air
18esimo Programma Only posh music for your ears.
Home
  • Home
  • Scoperta choc: la Terra ha sette pianeti gemelli

Scoperta choc: la Terra ha sette pianeti gemelli

23 febbraio 2017 Musica & News


This illustration provided by NASA/JPL-Caltech shows an artist’s conception of what the TRAPPIST-1 planetary system may look like, based on available data about their diameters, masses and distances from the host star. The planets circle tightly around a dim dwarf star called Trappist-1, barely the size of Jupiter. Three are in the so-called habitable zone, where liquid water and, possibly life, might exist. The others are right on the doorstep. (NASA/JPL-Caltech via AP)

Una scoperta choc annunciata in conferenza stampa dalla Nasa: la rivelazione arriva da un percorso di studi compiuto da un team di scienziati che da anni focalizzavano la loro attenzione sulla stella Trappist-1. La rivelazione è una scoperta epocale: la Terra ha ben sette pianeti gemelli e su tre di questi potrebbero esserci forme di vita.

LA SCOPERTA

C’è la stella Trappist-1 distante dal nostro pianeta terra ben 39 anni luce. In una conferenza stampa la Nasa ha ufficializzato la presenza di ben sette esopianeti che orbitano intorno a questa stella e che per conformazione sono simili al nostro pianeta. Secondo gli scienziati su ben tre dei sette pianeti, potrebbero esserci sostanze liquide ed anche l’acqua. Sappiamo benissimo che acqua è vita. Detto questo il sillogismo è semplice.

LA SPERANZA

Quello che la fantascienza e il fantasy ci ha sempre proposto con i propri film, è stata la presenza di altre forme di vita. Andando oltre, l’ufologia e molti seguaci sostengono la presenza aliena. Questa volta, tutto quello che sembrava essere pseudo veritiero o frutto dell’immaginazione, potrebbe essere realtà.

“Si tratta della prima volta che osserviamo così tanti pianeti di questo tipo intorno alla stessa stella”, ha detto Michael Gillon, astronomo della University of Liege in Belgio. Gillon è a capo del team internazionale che sta studiando Trappist-1, la stella attorno alla quale orbitano gli esopianeti appena scoperti.

Il Guardian scrive che “la scoperta di nuovi pianeti rappresenta come una vittoria alla lotteria per gli scienziati in cerca di vita aliena”. È un momento fortunato per planetologi ed esobiologi. Gli scienziati della Nasa che considerano il nuovo sistema solare “uno dei migliori laboratori per capire l’evoluzione dei piccoli pianeti” .

Condividi su:

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *