On Air
18esimo Programma Only posh music for your ears.
Home
  • Home
  • L’amore ai tempi di whats app: 5 motivi della fine di una storia

L’amore ai tempi di whats app: 5 motivi della fine di una storia

26 febbraio 2017 Musica & News


L’amore ai tempi dei nostri nonni è ormai un’utopia. Cresce sempre di più il numero di coppie che non ha dialogo, di fidanzamenti che non funzionano, di matrimoni che non durano. Tutto questo ha un grande colpevole: la schiavitù da social che rende l’amore più virtuale e meno reale.

Tra le varie cause per cui le storie d’amore di oggi sono a tempo determinato, di seguito i 5 motivi principali:

  1. SESSO COME UTOPIA

In un rapporto felice il contatto fisico è fondamentale per legare una coppia e fortificare la loro intimità. In questo periodo, sempre più coppie si separano perché si perde il desiderio, si dà per scontato l’amore e non si alimenta la passione. Molto spesso parliamo di rapporti sessuali freddi, monotoni e ripetuti con scadenze settimanali, solo per abitudine. E l’abitudine, si sà, è la tomba dell’amore.

 

  1. CRISI ECONOMICA

I problemi legati alle crisi economiche quotidiane influenzano non poco la serenità della coppia. L’ansia del mutuo, i costi per mantenere i figli e le spese di tutti i giorni non permettono una certa tranquillità. A tutto questo si aggiunge la precarietà del lavoro che molto spesso non ci rende soddisfatti. Queste tensioni economiche e lavorative non fanno altro che separare una coppia. In realtà poco si può fare anche per ritrovarsi: parliamo di cene romantiche o week end d’amore che sono delle vere e proprie utopie.

  1. L’AMORE SU W-APP

Sono gli smartphone ad allontanare le coppie sempre di più perché distraggono. Due fidanzati preferiscono usare la piattaforma whats app per parlare e raccontarsi la giornata in due battute. Si perde così il piacere di sentire la voce dell’altro e riconoscerne il tono. Si fraintende sempre di più, creando degli equivoci e degli scontri. Si sintetizzano le giornate e gli interessi che rendono sempre più sterile il rapporto. Sulla base di questa incomunicabilità si reggono oggi molti tristi fidanzamenti.

Così è sempre più frequente trovare coppie che sono a cena in silenzio, ognuno distratto dalla propria chat. Sempre più spesso giovani innamorati che camminano accanto, senza più il piacere di tenersi per mano, perché intenti a scattare foto con il telefono.

  1. SELFISTI ANONIMI

I social hanno regalato la ‘gloria di poco valore’ e l’hanno resa quotidiana. Sempre più gente anonima, grazie ad un selfie pubblicato su facebook si immagina rock star. Sempre più gente da bar, grazie ad un post sgrammaticato e populista, si considera un’opinionista di alto livello.

In questo modo si è accentuato l’egocentrismo che è l’estremo opposto di uno dei cardini dell’amore: l’altruismo.

  1. INTIMITA’ DI COPPIA SU FACEBOOK

Con i social non esiste più l’intimità. L’intimità e la voglia di conoscere l’altra persona in modo segreto erano elementi che univano e fortificavano la complicità di due persone.

Oggi tutto questo non esiste: tutti possono entrare e vedere quello che si pubblica in ogni momento, abbandonando quella privacy tanto cara.

Ecco perché le coppie di oggi non sono come quelle dei nostri nonni quando si condivideva tutto nella vita reale. Adesso la connessione ci separa sempre di più, rendendoci degli sconosciuti.

Condividi su:

, ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *