On Air
Quinto Programma A show about love and music.
Home
  • Home
  • Eagles of Death Metal, stop al tour in Italia

Eagles of Death Metal, stop al tour in Italia

26 febbraio 2016 Tour Musicali


Stop al tour europeo degli Eagles of Death Metal: la band, coinvolta nell’attentato al Bataclan di Parigi del 13 novembre e tornata in scena di recente, è costretta a cancellare le prossime 8 date – 3 delle quali in Italia – per un incidente a una mano del frontman Jesse Hughes, che si è tagliato un tendine di un dito. Saltano quindi – annuncia Dna Concerti – le esibizioni in calendario il 27 febbraio a Treviso (New Age), il 28 a Torino (Hiroshima mon amour) e il 29 a Ciampino (Roma, Orion).
Gli Eodm “sono stati costretti a cancellare il resto del tour europeo per l’incidente a Hughes, che si è tagliato il tendine di un dito. Hughes ha cercato di portare avanti il tour, ma i medici lo hanno avvertito che l’unico modo per guarire è smettere subito di suonare, altrimenti rischia di subire danni ulteriori e di dover cancellare settimane di concerti”. “Sono mortificato – dice Hughes – di non poter continuare il tour, ma ho bisogno di riposo per poter ancora fare rock e tornare in Europa la prossima estate”.

Gli Eagles of Death Metal (noti anche con l’acronimo EoDM) sono un gruppo rock statunitense, formato nel 1998 da Jesse Hughes (voce, chitarra) e Josh Homme (batteria, basso). Benché Hughes sia il leader del gruppo, Homme è il componente più noto, grazie alla sua attività con i gruppi Kyuss e Queens of the Stone Age (dei quali è fondatore e leader).

Gli Eagles of Death Metal si formano a Palm Desert, California nel 1998, e le prime registrazioni compaiono sull’album Volume 3 & 4 delle Desert Sessions, pubblicato sempre nel 1998. Nei seguenti anni, Homme fu impegnato con il suo gruppo principale, i Queens of the Stone Age, dato il buon riscontro che il gruppo stava avendo presso la critica ed il pubblico. Nonostante gli impegni di Homme, il gruppo riuscì a pubblicare il suo primo album registrato in studio Peace, Love, Death Metal nel 2004. Infatti, prima della pubblicazione di questo album, il gruppo aveva reso disponibile sul proprio sito ufficiale una serie di 12 pezzi eseguiti dal vivo, pezzi che comporranno l’album intitolato Live at Slims.

Alcune tracce dell’album di debutto furono utilizzate per delle pubblicità sulle televisioni americane, tra queste ricordiamo Comcast, Payless ShoeSource, Nissan, Budweiser, Pontiac, Wendys, come anche nel trailer per il film di Jason Reitman, Thank You for Smoking. Il primo pezzo dell’album, I Only Want You, è presente nella colonna sonora del videogioco per Playstation 2 Gran Turismo 4. Il pezzo “Don’t Speak (I Came To Make A Bang!)” è la colonna sonora dell’ultima campagna pubblicitaria della Nike, “Take It To The Next Level”, spot diretto dal regista inglese Guy Ritchie; la stessa canzone è inserita anche nel videogioco della Electronic Arts Need for speed carbon.

Il secondo album del gruppo è stato pubblicato nell’aprile del 2006, con il titolo Death by Sexy. Durante la prima metà del 2006, hanno fatto da supporto in tournée ai The Strokes,oltre a fare una serie di date come headliner e con i Placebo in tour negli Stati Uniti (2003), Successivamente hanno suonato anche con Joan Jett e sono andati in tour con la nuova formazione dei Guns N’ Roses.

Contrariamente a quanto il nome del gruppo potrebbe far pensare, gli Eagles of Death Metal non sono un gruppo death metal. Lo stesso Hughes dice che il nome è nato da una discussione con un ubriaco, che asseriva che i Poison suonavano death metal (esiste comunque un gruppo tedesco con lo stesso nome dei ben più noti Poison statunitensi che suona death metal). Hughes rispose all’uomo dicendo che i Poison erano “the Eagles of death metal”, riferendosi al gruppo country rock statunitense degli Eagles. Successivamente Josh Homme diede l’idea ad Hughes di scrivere della musica pensando ad un incrocio tra gli stessi Eagles e il death metal.

Condividi su:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *