On Air
18esimo Programma Only posh music for your ears.
Home
  • Home
  • Arte Fiera di Bologna: la kermesse di arte, fotografia e libri. Tante le novità 2017
Arte Fiera bologna

Arte Fiera di Bologna: la kermesse di arte, fotografia e libri. Tante le novità 2017

28 gennaio 2017 Arte Mostre


Taglio del nastro ieri, 27 gennaio 2017, per la 41esima edizione di Arte Fiera, la kermesse di arte più importante d’Italia.

L’evento si svolge nel Quartiere Fieristico di Bologna  dal 27 al 30 gennaio 2017. Sono proposte le opere di 178 espositori nazionali ed internazionali in uno spazio vasto, composto da 153 gallerie.

Il vernissage c’è stato ieri alla presenza di  Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna, Bruna Gambarelli, Assessore alla Cultura del Comune di Bologna.

Accanto a loro, Angela Vettese, Direttrice Artistica di ArteFiera, e Virginio Merola, Sindaco del Comune di Bologna.

A presenziare anche Franco Boni, Presidente di BolognaFiere e Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere.

Una edizione che propone un vento di cambiamento e di rinnovamento, non solo con il nuovo cambio di guardia che vede in direzione Angela Vettese, ma proprio perché c’è una renovatio artistica.

Per prima cosa a cambiare è proprio la veste grafica della fiera bolognese: da un lato si mette in risalto la natura e i prodotti della terra, dall’altro il fattore umano. C’è un messaggio subliminale dove la protagonista è l’arte e al contempo si propone la tutela dell’ambiente e della sostenibilità. Quasi fosse un’arte bio, quella evidenziata in Arte Fiera 2017.

La seconda componente innovativa sta nelle diverse sezioni proposte che, così differenti le une con le altre, creano una degustazione variegata fatta di arte, di fotografie e di libri.

Accanto alle diverse sezioni, quest’anno c’è anche lo ‘Spazio Talk’ che è un luogo comune di discussione tra gli espositori artisti, gli editori, i film maker, i fotografi e tutti coloro che prendono parte all’Arte Fiera. Una sinergia di artisti con stili e generi diversi che soddisfa i gusti di tutti.

Nel dettaglio vediamo quali sono le sezioni di quest’anno, con le varie novità:

  • SEZIONE MAIN SECTION e SOLO SHOW che sono le due più grandi gallerie di esposizione artistica moderna e contemporanea;
  • NUEVA VISTA presentata come edizione pilota e sperimentale, è la sezione dedicata ai giovani artisti che, con spirito critico e innovativo, rivisitano le opere artistiche. Questa sezione è a metà tra la parte dialogata dell’arte e quella commerciale, della vendita;
  • FOTOGRAFIA si arricchisce di una nuova zona, il BookShop ‘Print Ville’ cioè uno spazio che propone libri rari con più di 500 esemplari messi a disposizione;
  • SPECIAL PROJECTS è la sezione scientifica dedicata alle conferenze, alle visite guidate e alle lezioni. È una sezione di dialogo tra le opere artistiche e la parte scientifica dei musei;

Ad impreziosire la settimana dell’arte bolognese, i tanti premi dedicati alle varie sezioni. Tra i più importanti, c’è il premio #contemporanyyoung destinato ai vari gruppi di giovani imprenditori e alle loro opere creative.

Arte Fiera di Bologna non resta, però, un evento di nicchia ma di diffonde a macchia d’olio in tutta la città con il White Night di questa sera, 28 gennaio. L’arte contemporanea della fiera si diffonde in tutte le gallerie, musei, locali, negozi e caffè di Bologna. Tutto questo perché Arte Fiera è la più importante fiera italiana che contagia in modo vivace e chiassoso ogni angolo della città.

Condividi su:

, ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *