On Air
18esimo Programma Only posh music for your ears.
Home
  • Home
  • Almamegretta: ‘Ennenne Dub’, il nuovo album delle anime migranti

Almamegretta: ‘Ennenne Dub’, il nuovo album delle anime migranti

16 marzo 2017 Concerti & Teatri


La musica degli Almamegretta mette in comunicazione le ‘anime migranti’, proustianamente parlando, e questa connessione avverrà anche con il nuovo album ‘Ennenne Dub’. Il singolo di lancio sarà Pray.

Raiz, cantante della band, ringrazia i ben 274 raiser che hanno permesso di arrivare alla cifra necessaria per realizzare il nuovo disco, nella campagna crowfunding avviata sulla piattaforma Musicraiser, e sostenere le molte spese per la realizzazione di ‘Ennenne Dub’.

Chiusa la campagna di raccolta fondi ieri, 15 marzo, gli Almamegretta promettono grandi sorprese per i loro live e c’è da giurarci: atmosfere dilatate, maggiore spazio agli effetti e pezzi che dureranno di più.

Questo album incarna la natura musicale degli Almamegretta, la band napoletana che esce fuori dalle logiche dei Talent e delle case discografiche e punta ad un fare musica basato sulla ‘condivisione delle emozioni’. Proprio com’è stata il crowfunding per Ennenne: una condivisione di fiducia e stima reciproca perché “la nostra musica è come una partita di ping pong: se lanciamo la pallina dobbiamo riaverla in dietro. Se dalla nostra musica non riceviamo un feedback emozionale dei nostri ascoltatori, è inutile fare musica” così parla Raiz.

ALMAMEGRETTA: LA BAND DELLE ANIME MIGRANTI

Nel 1991 con Raiz alla voce, Gennaro T alla batteria e Gianni alla chitarra, nascono gli Almamegretta. Sarà l’anno successivo che si aggiungeranno Paolo, alle tastiere e Tonino, al basso. Nasce così ‘Figli di Annibale’, il loro primo mini cd. Il primo album sarà ‘Almamigrante’. Cominceranno i lavori musicali per altri album, i tour in giro per il mondo e le collaborazioni con altri artisti di grande calibro come Pino Daniele e Enzo Gragnaniello per arrivare al capodanno in Piazza Plebiscito, nel 2001, dove hanno suonato davanti a 70 mila persone e al Festival di Sanremo, nel 2013.

ENNENNE : NEW ALBUM

La locuzione latina ‘Nescio nomen’ si traduce in napoletano in ‘Ennenne’ per indicare chi nasceva senza essere riconosciuto dai genitori, per dire ‘figlio di nessuno’. Questo nome diventa il titolo dell’album degli Almamegretta perché sfuggono a qualsiasi tipo di catalogazione ma uniscono vari sound.

A questo lavoro ha collaborato Paolo Baldini alla stesura di più di una versione oltre che per co-produrre di un inedito assoluto dal titolo “Pray”, apri pista in cui il cantante Raiz racconta, come solo lui sa fare, il bisogno di tornare alle nostre radici, ripartire da noi stessi per ricostruirci individualmente in un’epoca di insicurezze imposteci ad hoc.

“Una canzone può nascere e rinascere ogni volta in maniera nuova e diversa, basta saper trovare una nuova bellezza. Questa è l’arte del Dub”, questa è la bellezza di ‘Ennenne Dub’.

Condividi su:

, , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *