On Air
18esimo Programma Only posh music for your ears.
Home
  • Home
  • #8MarzoalMuseo: così il Mibact celebra la Festa delle donne

#8MarzoalMuseo: così il Mibact celebra la Festa delle donne

7 marzo 2017 Musica & News


Ingresso gratuito in tutti i musei statali per la campagna #8MarzoalMuseo. Così il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo celebra la Festa della donna. Una valorizzazione del mondo femminile nell’arte facendo un excursus delle donne protagoniste: da sante a prostitute, da dee a popolane, da intellettuali ad attrici.

Da quest’anno i musei statali saranno gratuiti per le donne ogni 8 marzo” così il Ministro Franceschini annunciando l’iniziativa del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che, per la Giornata internazionale della donna, aprirà  gratuitamente alle donne i musei, le aree archeologiche e i monumenti statali.

Per questo, il Ministro Franceschini ha invitato i direttori dei musei ad organizzare visite, eventi e manifestazioni a tema nei luoghi della cultura statali per sottolineare il rilievo di questa giornata dedicata ai diritti delle donne.

Così il Mibact, con lo Speciale 8 Marzo, apre le porte dei musei nelle varie regioni e rende protagonista la cultura. Di seguito le tappe più importanti:

Lombardia

Milano

Un tour gratuito della Pinacoteca di Brera per raccontare la storia del museo e delle sue collezioni, con particolare focus sulle opere delle rare pittrici presenti in Pinacoteca.

Parma

Si celebra la figura carismatica, vigorosa e combattiva di Giovanna da Piacenza, badessa tra il 1507 ed il 1524 fu una donna che seppe coronare la realizzazione di Parma grazie al Correggio, con  opere d’arte che sono giunte fino a noi per trasportarci in quel tempo e in quei luoghi.

Emilia Romagna

Bologna

Palazzo Pepoli Campogrande

Dipinti, in cui le protagoniste sono donne, nella quadreria Zambeccari della Pinacoteca Nazionale di Bologna allestita nella prestigiosa sede di Palazzo Pepoli Campogrande. Immagini femminili di varie epoche, con diverse personalità, esempi di moralità oppure spietate ammaliatrici portatrici di disgrazie. Madri, eroine, donne crudeli, vittime, innamorate.

Toscana

Firenze

Le Biblioteche dell’Università di Firenze in mostra

Più di 70 opere saranno esposte nella mostra, conservate nelle cinque biblioteche di Firenze con un patrimonio totale che ammonta a 3.800.000 volumi. Papiri, manoscritti, libri a stampa, incisioni, disegni, carte geografiche, per far conoscere al pubblico quanto è conservato nelle biblioteche universitarie fiorentine. Inoltre, sarà disponibile un touch screen e uno sfogliatore per consultare virtualmente alcune delle opere in mostra e conoscerne i contenuti.

Lazio

Roma

Arte Sostantivo Femminile

È indetto il premio Arte Sostantivo Femminile nasce per omaggiare le donne che si sono dedicate vita e lavoro all’arte che siano esse artiste, giornaliste, curatrici, direttrici di musei, pittrici e chiunque faccia parte di questo mondo. Con il patrocinio del Mibact, il premio si svolgerà nel salone centrale della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporaneadomenica 12 marzo 2017. Tra le premiate: Diamante d’AlessioLaura CherubiniMaite Bulgari.

Abruzzo

L’Aquila

Al Munda, Museo Nazionale d’Abruzzo, l’Associazione culturale D-Munda organizza una visita a tema, per scoprire l’affascinante figura femminile che domina l’arte (ore 16, durata un’ora). Obbligatoria la prenotazione al 329.7752626.

 Sulmona

Nell’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, le visite guidate permetteranno di scoprire la bellezza del sito monumentale ed in particolare del refettorio dove è esposta la mostra «Madonna de Paradiso». Orario 9/13.

Celano 

Museo d’Arte Sacra della Marsica – Castello Piccolomini, visite guidate, alle 11 e alle 15, dedicate alle figure femminili presenti nell’esposizione museale.

Pescara

Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio, l’associazione Dadabruzzo svolgerà una visita guidata al Museo e alla mostra «Cara ,cara mamma». Visita ore 17 con l’omaggio alle visitatrici della poesia di d’Annunzio «Consolazione» trascritta su un cartiglio.

Chieti 

Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo – Villa Frigerj il costume delle donne abruzzesi 3000 anni fa. Visita tematica nelle sale del museo alla scoperta di pendagli, collane, amuleti e oggetti preziosi per scoprire l’importanza delle donne nell’Abruzzo italico manifestata attraverso l’eleganza che diventa segno del loro potere. Visita alle ore 17, a cura dell’Associazione culturale Oltremuseo info: 333.6405713.

Una Festa delle Donne all’insegna della cultura. Buon 8 Marzo.

Condividi su:

, , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *